Ciao Michele …

La tua anima, sulle ali leggere di un aquilone, troverà la rotta della Vita Eterna, le note e le parole che, dissolte in polvere d’Amore, pioveranno sui pensieri di chi ti ama, concedendo l’umana consolazione …
Dio ti riserverà il palco più bello, chiedendoti di scrivere ed intonare un arrivederci.

Ciao Michele …
Serena notte
– Carla –

5 pensieri su “Ciao Michele …

  1. So cosa vuol dire perdere un ragazzo così giovane. Ho perso l ‘ 11 agosto 2020 il figlio di mio fratello, Riccardo, nipote dolcissimo , a 34 anni per un tumore al pancreas in sei mesi. Mai più visto per colpa della pandemia. Un dolore che ora a distanza di quasi un anno , riviviamo giornalmente. Che il Signore se li tenga vicini entrambi. Buonanotte cara Carla.

    • Non so come esprimerti la mia vicinanza, credo che sopravvivere ad un figlio o un nipote sia una condanna davvero pesante.
      La morte di Mike Bird mi ha toccata, perchè vestita di probabile negligenza, perchè avvenuta in 3 giorni …
      Non ho figli, ma nel petto, ugualmente un cuore di mamma, potessi riavvolgere il nastro e dargli la vita, lo farei. Serena notte

      • Si è in effetti uno strazio indicibile , un dolore che mai più ci lascerà. Si sarebbe dovuto sposare a settembre, un fulmine terribile che ha compromesso per sempre le nostre vite, quella in primis dei suoi genitori, di sua sorella che si era laureata pochi mesi prima quando lui cominciava già a star male, e di noi tutti, dei miei figli che ancora adesso soffrono tanto. Eravamo una bella tribù. Ho fatto vari post per farlo conoscere a tutti . Uno sfogo il mio per cercare di esorcizzare qualcosa contro cui è tanto difficile combattere : la sua assenza. Se non ti dispiace vorrei lasciarti un link a riguardo. Grazie cara Carla delle tue parole e scusa la mia invadenza, anche se spero nella tua comprensione. Un abbraccio.

        https://isabellascotti.wordpress.com/2020/08/18/ora-tutto-e-compiuto//

  2. Nella mia vita ho avuto diversi lutti di giovani e giovanissimi, ma anche da bambina li ho sempre immaginati felici e sereni pensando che se il Signore li aveva chiamati così presto era perché era anime candide, persone veramente buone. Il problema è per chi rimane che ne sente, anche a distanza di tanti anni, una struggente nostalgia. Serena notte anche a te 🙋‍♀️

I commenti sono chiusi.