Ho bisogno di tutti VOI

Amici,
ho bisogno del vostro aiuto …
Camilla, la ragazza di cui scrissi tempo fa, è in serie difficoltà economiche, la raccolta fondi, nonostante la generosità di tantissime persone, non sta dando i frutti sperati, per questa ragione, a breve, non sarà più in grado di continuare le terapie, rischiando di mettere a repentaglio la propria vita.
Sarebbe un gesto piccolo, ma “grandissimo”, tentare di offrirle una vetrina importante.
In che modo?
In un intervallo di tempo, che va dal 15 al 20 marzo 2021, chiedo a ciascuno di voi di inviare una mail alla Redazione di Pomeriggio 5, di modo da attirare l’attenzione degli autori del programma (una sola rischia di passare inosservata).
Di seguito il testo da inviare, indicando come “Oggetto”: SALVIAMO LA VITA A CAMILLA SERAFINI.

carabarbara@mediaset.it

Ringrazio chiunque aderirà e chiederà ad altri di fare lo stesso …
– Carla

Sono sempre stata convinta che nell’amare gli altri ami te stesso, che la mano che tendi, stringendo in pugno un dono, non la rimetti, vuota, nelle tasche dell’animo, che sporca di gessetti colorati, quelli a marchio “generosità”, riesca a disegnare, sulle sue pareti, paesaggi senza pari.
Camilla, nell’aprire la pagina Facebook “Vola solo chi osa farlo”, a 24 anni, gettava, sul selciato della vita di chi soffre, quei gessetti, cercando di insegnare a tratteggiare la speranza, il coraggio e il sorriso di chi cade, si rialza e vince!
Ha 9 anni quando la vita le lancia il primo guanto di sfida, recapitandole una patologia che le comprometterà il regolare funzionamento del fegato.
È solo una bambina, ma mostra la tempra di una piccola donna, decisa a non rinunciare a sogni e normalità.
A 15 anni l’organo smette di collaborare, indicando un solo sentiero percorribile, il trapianto.
Camilla gioisce per la chance di riappropriarsi di una serenità vera e inizia a nutrire un senso di gratitudine, che non l’abbandonerà mai, nei confronti di chi non è morto invano, il suo donatore.
Il peggio è passato, i progetti iniziano a prendere forma, a quei sogni spuntano le prime tenere piume che, nel tempo, le promettono di realizzare grandi voli.
I 24 anni scandiscono la condivisione di momenti difficili, che non l’hanno mai spezzata, e una progettualità che incoraggia chi sta iniziando a percorrere le strade che lei ben conosce.
È pace, quando la seconda sfida le bussa alla porta, minacciosa, presentandosi con un nome che spezza le gambe, “Cancro”, e la prospettiva di farcela ridotta all’osso.
Camilla, aggrappata a desideri che non devono rimanere tali, non abituata alla resa, caccia fuori gli artigli, affronta diversi cicli di chemioterapia e, battaglia dopo battaglia, vince la guerra.
È diventata un’eroina della Marvel, è lei a dettare le regole del gioco e quando il “Cancro” si ripresenta, nel 2019, lo mette al tappeto in soli 6 mesi, ricacciandolo nell’inferno da cui arriva.
Camilla, oggi, ha 29 anni e il “Mostro” le chiede, ancora una volta, uno scontro corpo a corpo.
Si è fatto furbo, ora, le chiede di lottare armata di terapie avanzate, costose e non alla sua portata, quelle disponibili c/o il Centro Oncologico, privato, Villa Margherita a Roma.
Camilla non è più un gattino, non miagola, ruggisce, sa che è possibile distruggerlo, ma le serve un’arma affilata che tutti noi, il suo “Esercito d’Amore”, vogliamo consegnarle.
Cara Barbara, col cuore, ti affido un “AIUTAMI ad AIUTARLA”, per darle una voce che tramuti la speranza in vittoria.

– Gli “Amici” di Camy –

Camilla Serafini
Facebook  “Vola solo chi osa farlo”
Instagram “camille_la_mure”,
dove è possibile vedere un video, su IGV TV intitolato “Un po’ della mia storia”.

8 pensieri su “Ho bisogno di tutti VOI

  1. Ciao Carla,
    invierò la mail, ma ho necessità di un piccolo chiarimento.
    Il testo da inserire nella mail è quello che inizia con ” Sono sempre stata convinta…” ?
    Attendo una tua risposta, grazie.
    Saluti, Patrizia

    • Cara Pat, grazie per il buon cuore, si, parte dal punto che hai citato.
      Domani avrò modo di leggere tutti voi e di riportare qualche informazion e in più nelle risposte ai commenti in coda!
      Per lei si stanno muovendo molte persone e ralizzando tante piccole inizuiative: un abito da sposa che verrà venduto e il ricavato devoluto interamente alla sua causa, un cd musicale realizzato da un gruppo sulcitano ecc.
      E’ una lotta contro il tempo, ciò che ha le basta per l’infusione di aprile, poi ci resta Dio.
      Se hai modo segui la sua evoluzione in uno dei suoi social, io ci scambio due chiacchiere, quando riesce e non so dove trovi la forza per lottare.
      Ti abbraccio, serena notte

I commenti sono chiusi.