Il Labirinto

Da bambina ero affascinata dal labirinto di Cnosso, voluto dal Re Minosse e, secondo la mitologia greca, realizzato sull’isola di Creta per imprigionarvi il frutto di un adulterio.
La Regina Pasifae, sua moglie, nel tradirlo con un toro bianco, dono di Poseidone, Re del Mare, che voleva vendicarsi di lui, diede alla luce il Minotauro, un essere spietato e dall’aspetto orrido, con il corpo umano e la testa animale.
Il mio sogno, l’ho scoperto oggi, potrebbe diventare realtà perché nel nostro Paese esiste il labirinto più grande del mondo.
Nel 2015 a Fontanellato, Parma, è stato inaugurato il “Labirinto di Masone”, desiderato dall’Editore Franco Maria Ricci, appassionato di labirinti, e progettato in collaborazione con l’Architetto Pier Carlo Bontempi.
Su un appezzamento di campagna, che si estende per 7 ettari, è stato possibile realizzare non sono un dedalo ma anche un salone museale.
La pianta a forma di stella, con al centro una piazza di 2000 mq, interamente porticata ai 4 lati, visibile in prossimità del suo ingresso, per una struttura piramidale che ne fa parte, lo rende unico nel suo genere.
Percorsi e vicoli ciechi si sviluppano per 3 km, bordati ai lati con altissime piante di bambù, 200 mila unità di 20 specie differenti, mettendo alla prova le capacità di orientamento degli ospiti.
Qualcuno di voi ci è stato?
Buona serata …
– Carla –