Io & Coccolino

Ieri, dopo uno scambio di commenti, sotto un post di quell’antipatico e magro di Sephiroth, mi sono soffermata a ragionare, con un sorrisino beffardo sotto i baffi (ebbene SI, la mascherina mi concede di non disturbare il furetto che staziona sotto il mio naso, di non “scalparlo”), sulla sua frase “Non ti starai ammorbidendo?”.
Oggi, al massimo, sono morbida di “frollato” e meno di quella bontà-fessa che la vita mi ha dato in dotazione alla nascita.
Dico, io, non poteva darmi uno stacco di coscia che fa fermare il traffico e l’intelligenza di Rita Levi Montalcini?
Eh, NO, troppo facile, meglio un bel secchiello con cui pescare dall’anima e dare, dare e dare …
La carrucola che cigolava nel pozzo di Montale, qualcuno se ne è già reso conto, altri ci metteranno un po’, l’ho schiaffata in cantina, il secchio non cala!
L’acqua sale alla luce se paghi dazio, mentre “sussurro”, perché non si strilla mai, il fegato va tenuto intero, – Se non sai giocare, le regole del gioco le detto io! –
Regole semplici, a dire il vero è una sola, rispettare il “cancello ed evito”!
I sassi tenuti nelle scarpe fanno male, non si sorride con le chiappe adagiate su un cactus dagli aculei spessi e non si va da nessuna parte con lo “strizzone” in corso o la comunione del 1982 che ti si “ripropone” (perché le condizioni “NO” a me fanno venire, davvero, mal di pancia e di stomaco).
Non la afferri alla prima?
Eh vabbè, lascio correre e mi scanso, dilatando le distanze.
Non la afferri alla seconda?
Continuo a non scompormi, aumento il distacco e fingo di non capire.
Non la becchi alla terza e persisti?
La tolleranza va in vacanza, perdindirindina (quanto volevo dirlo!), ti spingo all’angolo del ring e quando arrivo a tanto so di poterti imbalsamare.
Un bagno nel “coccolino” lo faccio solo se sono sicura che il “profumo di primavera” non viene ucciso, al volo, dal tanfo.
Dio mi chiede di essere cristiana e non scema!
Buonanotte …
– Carla –

5 pensieri su “Io & Coccolino

    • Ciao Enza, al momento nessuno, come scrivevo, la distanza e la chiusura proteggono. Divento aggressiva se non viene afferrato il concetto. Mi sono arrabbiata pochissime volte in 54 anni, ma se accade resta la polvere di chi mi ha sfidata ad oltranza. Il mondo è grande, ciascuno nel suo spazio e siam contenti tutti, no? Serena notte

  1. Sagge parole… Essere cristiani, sì; poi ci stanno anche quelli scemi, ma questo è un altro discorso… 😉 Ti voglio bene, cara Carla! ❤

I commenti sono chiusi.