La Creazione dell’Uomo

La “Creazione di Adamo”, la mano di Dio (a destra) che dona la vita ad Adamo, sfiorandogli l’indice, è una delle opere, per significato e bellezza, che amo di più in assoluto.
Commissionata da Papa Giulio II, intorno al 1500, a Michelangelo Buonarroti, si può ammirare, sollevando la testa, sulla volta della Cappella Sistina in Vaticano.
Simbolo dell’inizio dell’esistenza umana, per chi ha fede, è una dichiarazione d’Amore che non viaggia a senso unico, il ricevere l’essenza del Padre e il pronunciare “Ti appartengo”, di un figlio.
Il suo valore, per me, si lega anche ad un ricordo tenerissimo, ad un tatuaggio …
In passato ero solita frequentare le Terme di Bagni di Tivoli, ci trascorrevo i lunghi pomeriggi estivi, abitualmente sui pratini attorno alla piscina più grande.
In una di quelle occasioni, in un lettino non molto distante dal mio, mi accorsi della presenza di una donna (che aveva qualche anno più di me, sopra la quarantina di sicuro), notando che aveva l’addome “pasticciato” (da lontano era impossibile distinguere qualcosa).
Tutto divenne più chiaro quando si alzò, accorciando le distanze, per recuperare un bambino, sui 5 anni, che giocava davanti a me.
La Creazione, in bianco e nero, campeggiava sulla sua pancia, realizzata tanto bene da sembrare in rilievo …
Mi sorrise, accorgendosi dell’evidente stupore con cui la ammiravo!
– Si, è Dio che da la vita ad Adamo – mi disse, aspettando che pronunciassi qualcosa – Mi dissero che non sarei mai diventata madre, la preghiera ha spinto Dio a toccarmi e a donargli la vita – concluse, indicando suo figlio.
Non ho mai dimenticato quella mamma, la somiglianza con il suo miracolo e la bontà del Signore, che ascolta, anche quando a noi pare sordo, e prima o poi risponde!

LaCreazione

– Carla –

3 pensieri su “La Creazione dell’Uomo

    • La vita è Dio che si manifesta materialmente, ecco perchè ho accettato serenamente di non essere diventata madre. Significa che per me ha strade diverse, non per questo meno belle … Notte …

      • Buongiorno sorella di Fede, sono molto belle le tue parole… anche io non sono padre, e non me ne faccio un problema; Dio mi ha portato accanto a sé con un percorso, e quella che sto percorrendo è una bella strada… un abbraccio ❤

I commenti sono chiusi.