Belvedere

Amo la mia terra, nella sua interezza, amo la definizione “siete isolati” con la quale, spesso, ci descrivono e non in senso denigratorio ma tutt’altro, ovvero, incontaminati, protetti dal mare che sembra contenere (come farebbe una diga) ciò che siamo, storia, tradizioni e consuetudini che resistono non perdendo smalto.
Amo la mia zona e, quando le giornate sono vagamente primaverili, nonostante il sopraggiunto inverno, non mi dispiace spostarmi sulla costa per fotografare, con gli occhi dell’anima, l’incanto della natura.
Arrivarci è un po’ traumatico, per chi soffre di mal d’auto, visto il susseguirsi di tornanti che guardano l’incontro cielo-mare e la carreggiata che non ricorda un’autostrada, ma ne vale, assolutissimamente, la pena.
Nebida è un minuscolo centro abitato, facente parte del comune di Iglesias, un ex villaggio minerario, sorto sul finire dell’800, che ospitava i cavatori e gli impiegati addetti all’estrazione ed esportazione di zinco e piombo.
Oggi restano numerose gallerie, cantieri ed impianti dismessi, il sepolcro di un’attività lavorativa che sfamava tutte le famiglie della zona.
Storia e bellezze naturali si confondono, raccontando un passato creato da mano d’uomo e uno realizzato da madre natura, più lenta nell’esecuzione ma scrupolosa nel curare i dettagli.
È la costa più antica d’Europa, con gemme di singolare bellezza:
lo scoglio “Il Morto”,
lo scoglio “Il Veliero”
“S’Agusteri” e il più conosciuto “Pan di Zucchero”, alto più di 130 metri.
Una camminata lungo il “Belvedere”, percorso lastricato e terrazzato, che sembra scivolare tra i sassi fino a tuffarsi nell’acqua, al tramonto, è toccare l’infinito.
In dolce compagnia, attraversato mano nella mano, è uno dei luoghi più romantici che conosca … ve lo consiglio!
– Carla –

PS: Cercate un po’ di immagine su google, resterete senza fiato …

8 pensieri su “Belvedere

    • Chissà … un giorno spero di poterti far vedere tutto questo …. Dio ti benedica per il Cristo che passeggia tra le tue pagine e parla dal tuo cuore. Buonanotte …

      • Grazie, Carla, se capiterà ne sarò felice… Grazie sempre per le parole che mi riservi; sono felice di far aleggiare il Cristo tra le mie pagine. Buonanotte anche a te… ❤

    • Ciao Gian, questa porzione d’isola è molto suggestiva. Cerca grotte is zuddas, non so se io ho scritto qualcosa, non mi ricordo, ma in rete trovi meraviglie. Buona cena 🤗

I commenti sono chiusi.