Dais

A Cagliari, in prossimità di Cala Fighera, sulla costa di S. Elia, un’apertura naturale, vagamente triangolare, si affaccia su una grotta, chiamata “dei Colombi” e raggiungibile solo via mare.
Dimora dei teneri pennuti selvatici, che la considerano la nurserie per i loro piccoli, non è solamente un’opera d’arte di madre natura, ma anche lo scrigno che accoglie l’anima di Dais, un misterioso spettro senza pace.
Se da una parte, i preziosi  “bisognini” dei volatili, depositandosi, producono il guano, un concime di alta qualità, dall’altra, enigmi e paura la svestono dal sogno romantico.
Leggenda?
Pare di no!
Siamo alla fine dell’800, precisamente a cavallo tra il 1794 e il 1795, e il futuro fantasma, convinto di prender parte ad un tour che sfiora la costa, attirato nei pressi della Grotta dei Colombi, dopo una brutale aggressione, viene abbandonato in fin di vita.
La morte sopraggiunge, lentamente, tra le più atroci sofferenze e gemiti strazianti che, oggi, sembrano muoversi tra i vicoli dell’eternità.
La vendetta, la mano che decise la sua fine, reo di aver sobillato i tumulti che stroncarono l’esistenza di due Cavalieri, Girolamo Pitzolo e Gavino Palliaccio.
Pescatori o visitatori occasionali, giurano di aver udito, in diverse occasioni, il lamento straziante dell’uomo!
– Carla –

2 pensieri su “Dais

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...