Il sorriso non muore …

Ieri, nella Parrocchia “Vergine D’Itria”, a Portoscuso, davanti alla statua di Santa Rita da Cascia e ad una sua reliquia (un piccolo ossicino del polso sinistro), è stata celebrata una Messa durante la quale si è dato risalto all’Unzione degli Infermi, un Sacramento che ricevono le persone affette da patologie, “unte” con un olio appositamente benedetto.
La piccola chiesetta era gremita, il caldo insopportabile ed i posti a sedere riservati a chi ne aveva realmente bisogno, eppure, quelle 3 ore (tra Rosario, Messa e Unzione) di disagio, per lo stare in forno e in piedi, le ho vissute con gioia autentica.
Fuori dalle mura, la piazzetta e le vie vicine ospitavano un numero impressionante di ammalati (oltre quelli accolti all’interno), persone con la croce della sofferenza sulle spalle e gli occhi lucenti di speranza e pieni di Dio.
Il mio cuore ci ha portato mamma (e un’altra persona speciale che lotta per vivere) ed ha pregato per ogni anima che ha dialogato col Signore, senza veli, nell’umiltà più vera, per ottenere la guarigione.
Ci si lamenta per tante caxxate, si calpestano i sentimenti di chi ci ama, ci si rimpinza di egoismo, si odia aspettando di sentire il sibilo della parola “perdono”, non osservando con invidia (quella sana) la dignità di chi soffre, realmente, e non smette di regalare un sorriso.
– Carla –

SantaRitaPortoscuso SantaRitaReliquiaPortoscuso

 

3 pensieri su “Il sorriso non muore …

I commenti sono chiusi.