Stasera sono lì …

Il mio pensiero, stasera, vaga tra le strade di San Giovanni Rotondo, un luogo meraviglioso che Padre Pio, San Pio, non ha mai lasciato …
Nell’amore dei Frati, che hanno cura del suo ricordo, si riscopre l’amore che lui ha predicato ed elargito fino all’ultimo respiro, un assaggio delle meraviglie che ci attendono oltre quel salto nel buio …  pieno di luce.

https://youtu.be/4GWTEfhACoY

Buonanotte a tutti
– Carla –

9 pensieri su “Stasera sono lì …

    • Sarei curiosa di sapere cosa ti spinge a esserlo. Spesso mi domando se gli altri si pongo la domanda del perché ho fede e quasi mi aspetto che me lo chiedano (se loro non ne hanno, ovviamente). Inverto la domanda, sperando non ti infastidisca. Buona giornata

      • Figurati. Io sono cresciuto in parrocchia, dolce consorte è credente. Credo che ci sono domande che alcuni si pongono e altri no. La fede è un dono, o ce l’hai o no. Io fin da bambino facevo fatica a credere a quello che mi veniva raccontato in chiesa, nonostante tutto ho continuato a frequentare, fin quando il sacerdote ( avevo circa 16 anni) mi ha chiesto di non andare più,
        Facevo troppe domande e sollevavo troppi dubbi. Ho letto tantissimo, da autori credenti, ad autori atei, ma la mia dimensione è l’agnosticismo, ma anche come filosofia di vita. Io vivo di domande, il problema nasce che le persone spesso danno risposte superficiali, e se insisti e metti a nudo le loro contraddizioni, si spaventano e si ritraggono.
        Io posso vivere senza Dio, ma ci sono persone che non ne sarebbero capaci, da qui la difficoltà a volte di discutere di questi argomenti con i credenti. Se uno vive confortato dalla presenza di Dio chi sono io per togliergli quel conforto.
        Chiedi pure.

      • Ho gradito tanto la tua risposta!
        Io ti somiglio per il treno di domande che mi pongo e pongo …
        Ho avuto la fortuna, più di 15 anni fa, di incontrare un Diacono che affrontava, con il gruppo che frequentavo, la lettura della Parola, un uomo colto che presentava anche Gesù storico.
        Ho sollevato polveroni pazzeschi, su Gesù con fratelli di sangue e l’uso della parola “primogenito” (strana se sei figlio unico), su Maria Maddalena e molto altro.
        Il fastidio iniziare, i dubbi che mettevo nel cuore degli altri, sono diventati confronto profondo e nubi diradate per rafforzare la fede.
        Non credo nella struttura della Chiesa, ma non dubito nella pulizia d’animo di tantissimi dei suoi uomini, persone capaci di donare la vita per un fratello, credo che la vita non si interrompa con il dissolversi della materia, ma evolva in qualcosa di più grande che distrugge il tempo e lo spazio.
        So di essere figlia di un bene supremo, che non amo per timore del vuoto, ma solo perchè si mostra a me, in mille forme, ogni giorno.
        Buona giornata ….

I commenti sono chiusi.