Scelgo Me

Dopo essere stata sputata in testa, dalla Buona Sorte, più di una volta, ed essere stata costretta a “consumarmi” per risalire la china, è venuto da sé che giungesse il momento che dicessi, a me stessa, “Scelgo Me”.
La più bella dichiarazione d’amore che ho ricevuto, e ci ho messo 52 anni per capirlo, è giunta da me stessa, dal mio animo in cerca di carezze autentiche e di un rispetto con cui, francamente, non ho mai avuto l’onore di interfacciarmi.
Ho scelto Carla, la sua dignità, il non voler accettare più percorsi condivisi con chi “spreme” e pretende che gli altri s’incastrino nel suo vivere, non contemplando, nemmeno per un attimo, di fare un gesto che dia equilibrio o, comunque, profumi di “scambio”.
Ho scelto, consapevolmente, di difendermi da eventuali “stupratori d’anime” che, senza sensi di colpa, appagano il proprio ego e proiettano sulla vittima la pochezza che sono.
– Mai dire mai! – … il cuore surgelato potrebbe tornare ad essere “manipolabile” se sottoposto ad una fonte di calore, di precisione e persistente, e scivolare in una nuova pressa.
A fine “pezzo” vi lascerò due indicazioni, due strade, lastricate di parole, che a me hanno fatto riflettere non poco.
Ciascuno di noi ha personali caratteristiche, quelle che attraggono un determinato soggetto, quelle che completano e arricchiscono, in presenza di equilibrio, che cedono solo energie in caso contrario.
Le mie particolarità, e lo dico con un sorriso amaro sulle labbra, sono miele per il Narcisista …
Il solo pensiero di rischiare di farmi travolgere da un Principe Azzurro per abiti e non per essenza, credetemi, mi terrorizza …
Alla vita ho già donato una dose massiccia di sofferenza affettiva e direi che basta, niente più “salassi”!
Il Narcisista esordisce esibendo le qualità che la preda apprezza in un compagno (o in una compagna, se il “cecchino” è femmina), attuando un “Love Bombing” tenace e mirato, condito con una salsa di sincerità (mendace) che rende la pietanza irresistibile.
Una volta raggiunto lo scopo, appagato l’ego dell’uomo che non sbaglia un colpo, che fa sempre centro, ed essersi nutrito dell’energia della malcapitata, subentra la noia e lo “scarto”.
Nuove vittime devono riportarlo a livelli di compiacimento estremo!
Solo nel momento in cui subentrerà il “paragone”, tra la scartata e la nuova, attuerà l’“Hoovering” e, come un aspirapolvere umana, tornerà a cercare chi ha massacrato, come se non le avesse mai torto un capello, per sfruttarla emotivamente, in quanto in deficit di amore e attenzioni sincere, di sentirsi un Dio per chi i sentimenti li ha sempre investiti sul serio.
Possiamo essere “cacciagione” e ritrovarci a tentare di restare a galla in un mare di dolore, in balia di tempeste che distruggono tutto ciò che investono …
YouTube:
Serena Fumaria Mental Coach
Mara Official
… conoscere il probabile nemico, aiuta a sconfiggerlo!
– Carla –

12 pensieri su “Scelgo Me

  1. Dopo aver sofferto si aprono, spalancano, gli occhi.
    L vita vale la pena di essere vissuta fino in fondo.
    Spero ti capiti chi condivide senza rinfacciare.
    Chi sa quanto l’altro può donare, ma senza forzature.
    Ti auguro trovare l’incastro.
    Io l’ho trovato.
    Un abbraccio
    Giancarlo

      • Grazie, so di essere moooolto fortunato.
        Ma so anche che se tutto è avvenuto per caso, noi abbiamo saputo mantenere vivo il caso.
        Spero che anche per te il caso voglia……..
        😀😍👌

I commenti sono chiusi.