Ennegramma

Per capire di cosa parlo, vi rimando ad uno dei siti più esaustivi:

https://www.enneagrammaintegrale.it/che-cos-e-l-enneagramma

e al test che ho fatto io, curiosa come una scimmia …

https://www.psicologionline.net/test-psicologici-psicologia/test-personalita-enneagramma

Io sono il tipo 1 (ho guardato anche la descrizione presente nel primo sito)
… voi?
– Carla –

Donne che …

… hanno brevettato piccole e grandi cose …
Anna Connelly la scala antincendio.
Mary Anderson il tergicristalli.
Josephine Cochrane la lavastoviglie.
Tabita Babbit i denti falsi e parti della sega circolare.
Ruth Handler la Barbie
Marion Donovan il primo pannolino usa e getta.
Martha Coston il primo razzo di segnalazione in mare.
Bette Nesmith Graham il bianchetto.
Stephanie Louise Kwolek il kevlar, una fibra per rinforzare i giubbini antiproiettile e i componenti per aeroplani, imbarcazioni e auto da competizione.
Mary Elizabeth Walton due dispositivi contro l’inquinamento ambientale.
Ho scelto loro, a caso, per omaggiare la grandezza di donne che hanno attraversato la vita lasciando un segno.
Nel mio piccolo, dal momento che non ho figli e al futuro non dono niente, mi piacerebbe lasciare le parole, nello specifico quelle che animano le mie fiabe, per poter diventare la mamma di tanti bambini, una mamma senza tempo!
– Carla –

Empatia

Non la acquisisci, non la insegni, nasce con te, è parte del tuo corredo genetico, come il colore degli occhi, dei capelli o della pelle.
È il dono di saper scandagliare l’animo umano, utilizzando la bussola della sensibilità, sfogliando, nella gioia più grande e nel dolore più intenso, le pagine scritte da un sentire diverso dal nostro e che, in qualche modo, ci accomunano.
È un …
“Quando sei felice, lo sono di riflesso …”
“Segui il tuo istinto ed io ti sosterrò, qualsiasi scelta farai …”
“Ormai, non mi stupisce più che ci si comprenda senza parlare!”
“Io per te ci sarò sempre!”
“Sto arrivando!”
“Rendimi partecipe …”
“Non piangere … siamo in due!”
Ho la consapevolezza di essere una donna estremamente empatica, al punto di farmi carico, senza nemmeno rendermene conto, delle realtà altrui, soprattutto quelle infelici, di contro, realizzo di aver conosciuto poche persone come me …
Ho visto occhi, perdesi nei miei, e ignorare le spade che lanciavano, lasciandomi dissanguare, avvertito il peso di un’ingenuità che ha permesso a diverse persone di rosicchiarmi il cuore.
L’empatia è un dono dell’Altissimo, lo specchio che riflette l’essere fratelli e la vera essenza della parola Amore.
Chi non la conosce non sa che ogni grammo di bene, gettato nel giardino di un altro, fiorisce centuplicandosi, liberando la forza che permette di rialzarsi anche dopo le peggiori cadute.
L’empatia è uno stato di grazia che non intendo rinnegare o respingere, perché basta una sola persona che t’apre la porta dell’anima (o spalanca la tua) a rendere “piccoli-piccoli” coloro che pretendono e non donano, che piangono il loro male e insabbiano quello procurato e che, prima o poi, scavano, a mani nude, tra zolle di terra arida.
– Carla –

Tenacia

Se insisti e resisti
raggiungi e conquisti

… parole di Carlo Alberto Camillo Mariano Salustri, “Trilussa”, uomo diretto e tagliente, che non ha mai risparmiato nessuno!
Insiste … chi ha carattere e confida nelle proprie risorse, nell’onestà di un pensiero.
Resiste … chi non ha timore di mettersi il gioco e sminuendo dolore e stanchezza … punta il traguardo.
Raggiunge … chi ascoltando, unicamente, la propria ragione, madido d’umiltà, denuda la propria anima.
Conquista … soltanto chi nell’ammettere un errore … ha compreso che lo vedrà scomparire!
– Carla –