Volontariato

Lavoro = Denaro
Volontariato = Ricchezza Assoluta
Non tutte le attività vengono svolte dietro compenso, alcune rappresentano “doni” che una manciata (non esattamente esigua) di persone distribuiscono generosamente, per il bisogno di ricucire gli strappi di un tessuto sociale logoro, di avvicinare un malato o chi versa in condizioni di disagio e portare una folata di normalità. Mamma, fin da bambini, a me e ai miei fratelli, ha inoculato il desiderio di esserci, continuativamente, per gli altri (pelosi, piumati … compresi), un rispetto per una condizione fortunata, la nostra, che non dovesse mai essere emarginazione o differenza ma spirito di condivisione e fratellanza. Siamo cresciuti così, all’ombra dell’altruismo che non si aspetta qualcosa in cambio, che nel cogliere un sorriso vede illuminarsi la parte più vera della vita. Figli, diversi, nell’aspetto e nel carattere, legati dagli stessi pensieri di riconoscenza e senso di sazietà dell’animo a fine giornata. Mamma e Papà (suo insostituibile sostenitore) sono stati, e non smettono di esserlo, esempio e fonte d’ispirazione per intraprendere, sempre, nuove “camminate”.

Ogni goccia di cuore ricada, come pioggia, sul destino di chi l’ha donata, variandolo in meglio.

NB: Il mio discorso, se vivessimo in un paese “civile”, non escluderebbe nessuno, assolutamente nessuno … L’Italia non lo è, al contrario è la vergogna d’Europa, un luogo in cui il pane viene strappato di bocca ai propri “figli” per perpetrare un buonismo che non può permettersi. Tirando la linea, in prima fila, sempre e comunque, ma per il vicino di casa che ha perso il lavoro, per la pensionata che conta i centesimi, per chi supplica correttezza e lo fa con rara dignità.  “Puoi mai invitare ospiti a cena, sapendo che in frigorifero piangono due pomodori grinzosi e una mozzarella in scadenza?”.
– Carla –

4 pensieri su “Volontariato

  1. Infatti il discorso è proprio questo…..ma quando si fa si viene tacciati per razzisti, a me a dire il vero non è che me ne freghi più di tanto possono dire quello che vogliono, ma la realtà dei fatti è esattamente quella che tu hai descritto! Buon fine settimana.

  2. Riusciamo a fare anche di peggio nel nostro Paese, non so se hai letto della vecchietta a cui avevano donato una casetta prefrabbricata dopo il terremoto e che poi gliela hanno portata via perché non in regola con le norme edilizie….
    Dici bene siamo una vergogna!

  3. Condivido ciò che hai scritto.
    Mi piace l’idea del buonismo che passa per la dignità…ma quale sarebbe sta dignità me lo devono spiegare, visto come vivvono ormai molti nostri connazionali.

I commenti sono chiusi.