Orientamenti sessuali

Vagabondando in rete mi è capitato d’inciampare, in più di un’occasione, in discorsi (youtube) o cordate di parole che, comprensibili solo in parte, snocciolavano il tema “orientamento sessuale”, realizzando di conoscere non molte stanze di un appartamento ben più grande. Ho sempre pensato di essere una comunissima eterosessuale e invece No, in me, non lo sapevo, “racchiudo” dell’altro … santa innocenza!!! Come scrivevo poc’anzi, tolti i significati approssimativi, suggeriti dall’analisi della stessa parola, per quanto mi riguarda, la nebbia che scivola sulla sessualità individuale è abbastanza fitta da farmi vagare stile talpina, con le x x sugli occhi. Il significato di “eterosessualità” è legato alla parola “heteros” (differente) e, come noto, identifica l’interesse per il sesso opposto, “omosessualità” esclusivamente per lo stesso, “bisessualità” per entrambi e “l’asessualità” o “ace” non contempla la sperimentazione dell’attrazione fisica, focalizzandosi sulla valorizzazione della personalità. Fin qui riesco a fare il figurone della dotta, la foschia avanza subito dopo! Alla “polisessualità” dedicai una personalissima riflessione, quando trattai il “poliamore”, capendo che chi la vive non si pone limitazioni e non ha preconcetti, intrecciando più relazioni contemporaneamente, scelta di vita che accetto, ma non condivido, per la morte di una esclusività alla quale non sarei mai in grado di rinunciare. Chi sono i “pansessuali”? La “pansessualità” sviluppa relazioni o incontri senza esclusione di sesso, età o identità di genere, ponendo sullo stesso piano qualsiasi sfumatura individuale, estetica, sessuale e interiore. La mia scarna conoscenza di tale sentiero mi porta a domandarmi se il “pan” (tutto) non rappresenti l’accettazione, reale e profonda, di un’altra persona. Ma veniamo alla scoperta della mia nuance alla quale, oggi, posso assegnare un nome, “sapiosessualità”. Ebbene Si, sono una etero (convinta) sapiosexual! Che significa? Che mi affascinano l’intelligenza, l’interiorità nella sua più preziosa essenza e poco mi stuzzicano le tartarughe, le ali di gabbiano e le belle copertine che rivestono libri vuoti. Il fuoco dell’eros scocca tra i labirinti del cervello e non tra i dossi di pettorali lucidi e cerettati, che ci posso fare? Apprezzo la bellezza ma non mi smuove fino a farmi capitolare!!! Sincerità per sincerità, vi confido di aver avuto il piacere (si fa per dire) di fare anche un altro tipo di esperienza, e sono certa che anche tu, che stai leggendo, sai di che parlo, perché non voglio credere di essere “lady polla” e di non poter contare su una fraterna condivisione. La mia quotidianità si è incrociata con quella dello “strunzsexual” con tanto di ruzzolone … Capita, anche ai migliori, a quelli che pensano d’esser tanto scaltri e non lo sono, l’importante, però, dopo l’abbaglio, è optare per una scrupolosa disintossicazione.
– Carla –

Annunci

17 thoughts on “Orientamenti sessuali

  1. mio hai fatto ridere con immenso piacere cara Carla, mio Gianni ha detto a volte e meglio essere una “Segasessuale” si risparmia un sacco di stress 😉 Bussi abbi un buon weekend ❤

  2. Per quanto mi riguarda, quando si parla di sesso e attrazione fisica, ci dev’essere un solo pene a disposizione: il mio.
    Per il resto: viva la mussa (se mi passi il termine).
    Firmato: un irriducibile e convinto ETEROSESSUALE.

  3. Simpaticissima Carla!! La lady polla la faccio io stavolta,ma per esperienza alternativa intendi un viaggio in “un’isola greca”? Mi sono persa qualche passaggio sicuramente, ma la fraterna condivisione te la do lo stesso. 😄

      • Ah! Dicevo mi pareva strano per una iper etero convinta, ma pure i gusti possono cambiare. Spero lo strunzissimo sia stato un buon maestro della sua materia, sia mai dovessi incappare in un altro suo collega. Io ti auguro un Apollo ispirato da tutte le Muse e magari con lui una vacanza in Grecia ! Un abbraccio

  4. Dotta disquisizione sulla sessualità di ognuno di noi. Ovviamente ho sorriso, perché ormai tutti si sono lanciati nel labirinto del sesso – vero o asessuato – cont ante definizioni da confondersi loro stessi.
    Ebbene sono un eteromonosessuale. Cosa ci posso fare?

  5. Mi hai fatto veramente sorridere… 🙂 anch’io ahimè sono sapiosessuale e davvero è pienamente condivisibile ogni cosa che affermi sull’ultima categoria della tua affascinante e ben presentata catalogazione.Fantastica ironia. Fantastico acume.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...