L’amico/a Perfetto/a

L’amico/a Perfetto/a …
– Non chiede “come stai?”, lo scorge nel tuo sguardo, lo legge tra le parole o lo avverte dal tono della voce.
– Bussa alla tua porta quando sei felice e la abbatte quando non lo sei.
– Ha braccia che stringono per condividere una gioia e labbra che, all’occorrenza, al sorriso sostituiscono un amorevole rimprovero.
– Non ti giudica, confida nella tua capacità di giudizio.
– Non ha mai la soluzione in tasca, ma tasche per raccogliere i tuoi affanni.
– Non insegue volate in solitaria, confonde i suoi traguardi con i tuoi.
– Trasportando i vostri ricordi e condividendo il presente, guarda al futuro, stringendoti per mano.
– Non afferra, dona … scansando la pochezza del tornaconto.
– Ti ama, senza porsi troppe domande, nonostante le tue imperfezioni nelle quali, non sempre, ritrova le sue.
– Carla –

 

18 pensieri su “L’amico/a Perfetto/a

  1. Un’amica cosi’ ce l’ho e me la tengo stretta al cuore, un abbracio grandissimo, tanti bacioni, notte bella per te, ❤

  2. amici preziosi… persone che ti accompagnano per molti anni nella vita e a volte poi si allontano, per questioni di vita, però spesso chi davvero ti accarezza l’anima per un mese, un giorno, o anni fa parte di noi sempre… un abbraccio kiss

  3. Ti dirò di più….lo capisce anche solo da un normale messaggio sul cellulare 😉 Concordo assolutamente, buona giornata Carla 🙂

    Date: Tue, 17 May 2016 21:34:26 +0000 To: silvia-1959@live.it

  4. Ciao carla. Come stai?
    “and in good times, and bad times, I’llbe on your side for ever more..(“nei bei momenti e nei brutti momenti io saro’ al tuo fianco sempre di piu'”)..That’s what friends are for!”. Ecco, a cosa servono gli amici”. Era una canozne cantata da Stevie Wonder, Dion Warwik ed un altro/ altra artisa che ora non ricordo. E poi c’e anche “l’amico e'”, con Baldan Bembo,Caterina Caselli e tutta la troupe di Canale 5. Come canzone non mi piace, ma esprime lo stesso bellissimo concetto, lo scopo dell’amicizia.
    Io purtroppo non ho amici, adesso. Rimasto scapolo, e gli amici di prima sposati e..qualcuno ha lasciato questa vita, altri si sono stabiliti altrove. E’ brutto, senza amici. “Ma devi rassegnarti, “sono scapolo sono scapolo”, accettalo…” (i miei fratelli-loro si’, mi sono amici). Ed io a loro: “ma cosa mi aiuta a farlo? Avessi almeno amici..ecco, voi mi aiutate un po’…”. Ecco, a cosa servono gli amici: a farti accettare anche situazioni che non ti piacciono, e che la vita ti appioppa senza pietà. Ma in una vita nemica, ecco che a maggior ragione avere gente amica e’ fondamentale anzi la vera fortuna (e non quella del gratta e vinci… 😆 ).Ciao 🙂

    Marghian

I commenti sono chiusi.