La tavolozza

Pensando alla vita che ci afferra per mano e, non poche volte, ci trascina a peso morto, mi vengono in mente una tavolozza di colori e l’animo che, come un artista, spennella, con criterio o alla rinfusa, sul quotidiano. L’alternanza di toni, da quelli più cupi, passando attraverso i pastello, per arrivare a quelli vivaci, un biglietto da visita, in perenne trasformazione, che ci ritrae, presentandoci talvolta enigmatici e altre di una semplicità disarmante. La tela dei miei giorni li ha vestiti tutti, ad intervalli temporalmente imprecisati, rapidi o prolungati, li ha visti sovrapporsi, mescolarsi, produrne di “inediti”, dalle gradazioni terribili o straordinariamente vive, stesi con il tocco lieve di una carezza affettuosa e protettiva o macchiati, imprimendo una pressione degna della più sinistra iniquità. Colori che ho amato per la loro brillantezza, ossatura della mia essenza, e che non coprirò mai, donati da mano amica o opera della mia, altri caduti come pioggia acida, lavati da preghiere e lacrime. Mani imbrattate di colore e gioia, pronte a cospargere il bianco su colore e rabbia, tenaci nell’animare il bianco e nero di pensieri che si rincorrono, là dove cielo e mare si confondono.
– Carla –

Annunci

20 thoughts on “La tavolozza

  1. In questo periodo, nonostante i bei progetti che ho, la mia tavolozza ha solo colori cupi. E’ come se il mondo intero stesse tramando per avvelenare la gioia che vorrei avere in questo momento. Un bacio a te che sai sempre descrivere così bene i tuoi sentimenti più intimi. Ciao

  2. davvero belle queste riflessioni la vita vista come tavolozza di colori rende bene l’idea dell’alternarsi dei sentimenti e dei momenti belli e di quelli difficili l’importante non far prevalere il nero e affondarlo sotto energiche pennellati di colori chiari e luminosi. Ciao

  3. Che bello! È proprio vero e sottoscrivo in pieno tutto cio che ha detto!
    Tempo fa avevo fatto un post dove dicevo che alla nascita ci viene fornita una tela bianca…. Che poi sta a noi colorare e riempire a seconda anche dei momenti… E poi che ogni persona che incontriamo, sia che ci cammini accanto x tanto, sempre o poco, lascia le sue pennellate sulla ns tela…
    Pero potrebbe essere anche un bel puzzle!
    Ah cmq piacere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...