Dall’uovo di Pasqua

Dall’uovo di Pasqua
è uscito un pulcino
di gesso arancione
col becco turchino.
Ha detto:
“Vado, mi metto in viaggio
e porto a tutti un grande messaggio”.
E volteggiando
di qua e di là
attraversando
paesi e città
ha scritto sui muri,
nel cielo e per terra:
“Viva la pace, abbasso la guerra”
.

In attesa che abbia una paternità certa (Gianni Rodari o Maria Loretta Giraldo), ve la dedico, sperando che nel cuore di ciascuno di voi germogli la pace più grande e che nessuna guerra, dettata da avida follia o vendetta, possa mai intaccarla.
Serena Pasqua e Pasquetta.
– Carla –

18 pensieri su “Dall’uovo di Pasqua

  1. Simpaticissima poesia 😀
    Serena Pasqua anche a te dolce Carla ed ora prepariamoci per la Pasquetta 😉
    un abbraccio pieno di gioia
    Affy

  2. Molto molto ma molto bella e leggiadra la poesia mi è piaciuta molto siamo ancora nel clima di festività Pasquali e di nuovo tanti auguri

  3. Apprezzo parecchio le parole che hai scelte per la dedica.
    Sei persona di grande sensibilità e ti auguro di veder coronati i tuoi sogni
    Un dono tutto per te

I commenti sono chiusi.