Alle Donne

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi, i giorni si trasformano in anni.
Però, ciò che è importante non cambia; la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è  la colla di qualsiasi tela di ragno.
Dietro ogni linea di arrivo c’è una linea di partenza.
Dietro ogni successo c’è  un’altra delusione.
Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca ciò che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite … insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c’è in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.
Quando a causa degli anni non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Però, non trattenerti mai!

– Madre Teresa di Calcutta –

Annunci

17 thoughts on “Alle Donne

  1. Ciao Carla, come va? L’otto marzo e’ considerata una ricorrenza diciamo..”femminista” per la forte carica di rivendicazione dei diritti della donna rappresentata da questo giorno.
    “Ma quanto bello sarebbe, se il termine “femminista” non fosse mai stato coniato. Cio’ significherebbe che la donna non avrebbe avuto mai il bisogno di difendersi, ne’ di dedicarsi un giorno speciale per far memoria all’uomo della sua uguaglianza con lei” (Marghian).
    Ciao, buona serata 🙂

    • Vedi Marghian io ho 61 anni e mi permetto di dire che conosco il fenomeno chiamato “femminismo”; all’epoca però io crescevo il mio 1 figlio e soffro nel leggere e sentire di tante violenze ai bambini ed alle donne.
      Sai, in molti considerano una gran brutta cosa aver ricevuto in eredità una formazione cristiana e una educazione dove le parole, rispetto dell’altro, della parola data son entrate nella carne.
      Spesso, sempre più spesso, mi sento un ET.
      Ti auguro una serena serata dovunque tu viva

      • Andrò a leggerti, desiderosa di scoprire il tuo pensiero. ET lo siamo in due, credimi e se ci voltiamo a guardarci attorno, non siamo sole. 😊

      • Ciao Marzia, e Carla. Io di ET “ne so qualcosa”, guardate il mio faccino… 🙂
        A parte gli scherzi (e a aprte il fatto che su questo non ne sa nessuno), se non proprio di alieni e dischi volanti, uno dei miei due blogs parla proprio e soprattutto di pianeti, stelle e cose del genere con una attenzione particolare alla tematica della vita extraterrestre, ma vista sotto la lente razionale della scienza, anche se con qualche mio volo di fantasia.

        Marzia, circa quanto scrivi, io non posso dire di conoscere bene il movimento femminista- dato che da ragazzo leggevo di scienza e nulla di politica, come adesso del resto. Ne’ ho avuto cognizione indiretta, non avendo avuto nessuna ragazza “militante”, diciamo cosi’, ne’ la mia mamma- nella sua generazione- poteva men che mai essere coinvolta. Scusami queste mie divagazioni che possono sembrati “giocose” ma non lo sono; e’ solo per esprimerti il fatto che io, comunque, percepivo e capivo le giuste rivendicazioni femministe, e gia’ allora le condividevo.

        I valori cristiani, guarda, sono i migliori. Io non sono praticante, ne’ posso dire di credere fideisticamente, anzi ci “credo” solo sul piano filosofico (e’ l’idea personale che “secondo me e’ possibile che esista una sfera trascendente con annesso aldila’ e che e’ proprio quella, la trascendenza, che darebbe senso pieno alla vita, a differenza di una fine di tutto dopo pochi decenni di esistenza peraltro limitata”), e ci spero; ma i valori del Vangelo, quei principi che poi non sono solo.. “cristiani” ma di Buddha, Gandhi, Socrate e quanti altri tu ne voglia mettere..) sono davvero forti. E poi sono proprio quelli, tolti ovviamente gli estremismi, che ci ritroviamo nelle giuste rivendicazioni sociali, di equità fra uomo e donna, nel lavoro eccetera. Ciao, e scusatemi se sono stato troppo breve 😆

        Marghian

      • Marghian, son felice di averti incrociato in questo mare magnum che è il web.
        Cercherò il blog che citi: da ragazza era patita di astronomia ( forse l’ho scritto da qualche parte).
        Avrei voluto essere una che ama scrutare ( come gli antichi saggi Babilonesi, ndr) gli astri.
        La scienza in casa mia è molto presente per via dei miei “tre uomini”.
        Ora è tardi per continuare questo discorso, ma mi piacerebbe proseguirlo, rafforzando quanto sostieni sul credo personale.
        Credo sulla resistenza di fronte alle nostre ed altrui fragilità, su chi ci ha preceduto e ci ha affidato un lascito umano ed etico ( Gandhi, tanto per chiosarti)
        Marghian, ritengo che molti dei nostri simili abbiano perso il senso della verticalità e si guardino l’ombelico.
        Da qui molti danni ne son derivati come ben sai.
        Quando posso io cerco di dare speranza a chi non ne ha e per me chiedo una grande forza d’animo per la scelta esistenziale di venire a vivere nel paese d’origine dei miei suoceri.
        Una realtà ostica, montanara, ma con un background familiare che ho scoperto negli anni.
        Ti ringrazio per avermi dedicato attenzione.
        Alla mia età è un regalo prezioso.
        Ti auguro una ottima domenica

      • (il tasto virtuale “Rispondi” sta sopra il tuo commento, sotto non ci sta, comunque non ci si perde per questo). Ciao Marzia, sono concento anche io di averti incontrata. Ho visto due tuoi commenti che hai scritto da me, me ho trovato solo uno a cui risponderti. In uno mi chiedi dove trovare il miei posts inerenti gli argomenti come l’astronomia. Prima di tutto, chiariamo un eventuale equivoco: non sono astrofisico (i tuoi “miei “tre uomini” ne sapranno probabilmente piu’ di me 🙂 ), non ho nemmeno il diploma di media superiore, anzi mi sono fermato a quella inferiore. Ho semplicemente acquisito, nel tempo, una certa infarinatura su tali questioni grazie a letture divulgative, programmi divulgativi, ora anche il web. Pochissimi libri, solo riviste come “l’Astronomia”, “Le scienze” “Newton” o “Focus”. Tutti i miei posts sono sul blog “Marghian” che hai gia’ visto.
        Per il resto del tuo commento, condivido tutto Marzia, ma non mi dilungo oltre che’ non vorrei riempire il blog di Carla (che saluto 🙂 ) con riflessioni lunghe, come mio solito 🙂 (continuiamo da me, se ti va )

        – “per me chiedo una grande forza d’animo per la scelta esistenziale di venire a vivere nel paese d’origine dei miei suoceri. Vedi- poi termino, eh?- anche io sto qui al mio paese “per forza”, sono un po’ come Leopardi, “natio..borgo ..selvaggio”, non mi ci piace proprio 😆 . A me chiedo anche la forza d’animo di accettare la vita da solo. timidezza giovanile, per cui “rimasto scapolo”, eccetera eccetera. Ciao 🙂

        Marghian

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...