Confessione

Ammettere una colpa, trovare il coraggio di confessare una scorrettezza, una condotta morale riprovevole o un’azione che ha devastato la vita di un altro, è consegnarsi al patibolo, assumendosi, giustamente, tutte le conseguenze. È liberatorio smettere d’essere vigliacchi, consegnare, nelle mani di chi è stato oltraggiato e ferito, la coscienza macchiata, sperando di riaverla indietro un po’ più pulita. Nessuno vorrebbe trovarsi schierato dalla parte sbagliata, subire gli sguardi di chi osserva e valuta severamente, anche quando è indegno di qualsivoglia giudizio. Ciascuno desidererebbe poter occultare le proprie malefatte, auspicando di vederle autodistruggersi e scomparire definitivamente anche dalla memoria. La coscienza, se è viva, non si ripulisce mai tanto facilmente, tormentando pensieri e anima per riappropriarsi di quanto ha perduto. La mia chiede di uscire dallo spazio angusto in cui è rimasta confinata per troppo tempo, di smettere di rivedere, all’infinito, lo sguardo deluso ed amareggiato della donna a cui ho fatto a pezzi un bene prezioso. Ho un passato fosco ed insospettato che affonda le radici nella gelida terra di un tempo incredibilmente lontano …

46

 … ebbene sì, ho un passato da Killer ed oggi sono pentita! Perdonami Nonna!!!

COSA PENSAVATE?     – Carla –

Annunci

22 thoughts on “Confessione

  1. Furfante!!
    Chi ha coscienza non riesce a nascondere a lungo qualche cosa che ha fatto e che reputa sbagliato, arriva il momento nel quale sente l’impellente necessità di aprirsi e confessare ciò
    che forse da troppo tempo pesa sul cuore e sulla mente. Sì, confessione di un’anima che è inquieta perché sente di non essere realmente se stessa, ma di avere una macchia che deve essere lavata, una macchia che implora di essere lavata, per poi ritrovare la pace!!
    Serena notte. Pat

  2. Carla, povera bambola, 😀 che dolce monella, baci tesoro, buon inizio settimana, bel post cara, purtroppo al mondo c’e’ anche chi vive bene con la sua coscienza sporca!

  3. Secondo me sei perdonata, le bambole di una volta erano talmente brutte che sembravano provenire tutte da un film dell’orrore. Io mi ricordo che una mia zia ne aveva una stanza piena e mi ci portava sempre quando andavo in visita da lei. Mi faceva paura quella stanza. Mi pento di aver passato anni in quella camera orribile, avrei potuto distruggerle tutte, così non ci avrebbe manco più invitati 😀

  4. Se commetti uno sbaglio devi saper ammettere le tue colpe e andare avanti a testa alta. Nella vita di errori se ne commettono tanti e saperli riconoscere, secondo me, è una dimostrazione di maturità. E’ senz’altro meglio ammettere le proprie colpe piuttosto che nascondersi dietro delle misere bugie. Non è forse vero che o prima o poi tutti i nodi vengono al pettine? Un bacio Bea

  5. Oddio! Per un attimo ho tremato…Ma chi ho conosciuto prima di questa dichiarazione?
    Poi mi sono rilassata….la piccola cucciola che come tutti i cuccioli una marachella l’ha fatta (o più di qualcuna)….ma quanta verità nelle tue parole!!!!
    (certo c’hai messo tutto l’impegno….sei medico legale? 🙂 )

  6. eheheh!!!! assassina de bambolotti …
    Ricordo ancora tutte le sequenze delle foto del delitto …quante risate …
    Nonna è rimasta basita ..in pochi secondi hai smontato il suo regalo 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...