C’è

C’è …

nell’aria che respiro,

tra le penombre ramate della sera,

che spegne le luci del giorno

che s’allontana.

C’è …

in una carezza che accende i sensi,

in un bacio sottratto all’invadenza di più sguardi,

che scuote le passioni assopite

e l’ascesa di fantasie inconfessabili.

C’è …

nella fragilità di una lacrima nostalgica,

nell’impalpabilità di una risata serena,

in un timido cercarsi.

C’è …

è in me,

è Amore.

– Carla 2004 –

18 pensieri su “C’è

  1. l’amore deve sempre essere…. bella poesia cara Carla… un abbraccio Pif ❤

  2. ha ragione Rosa l’ottimismo è ciò che serve per iniziare bene la giornata e oggi ne ho proprio bisogno visto che tra un pò avrò mia figlia in sala operatoria…un abbraccio Carla

      • Ma non è vero, per due motivi: io non sono un poeta e tu sei bravissima. Ho letto la poesia che hai scritto nel 2004. e la trovo molto bella. Se trovo la mia prima poesia te la faccio leggere (così ti fai due risate) e stiamo parlando di pochi anni fa. Credici se ti piace scrivere poesie, tu che sei più scrittrice di me.

      • Non credo che la pubblicherò, tutto quello che ho scritto prima del blog fa parte del passato, a parte “A TE” (quella puoi andare a leggerla. (se sei così curiosa te la manderò in privato).

      • Il passato, caro Marco pianta le radici per il futuro, quel che per te può esser nulla per chi legge può esser una mano tesa, il profumo della speranza. Sai quante cose vorrei cancellare? Quante lacrime? Eppure quelle cose fanno parte di me e, oggi, mi insegnano ad amare ciò che é davvero bello e non una recita.

      • Carissima, io non rinnego e non cancello niente del mio passato, ho sempre pensato di aver fatto le migliori scelte possibili in ogni momento della mia vita, e le rifarei. Solo non credo che le poesie di allora siano in linea con quello che scrivo adesso. In una cartellina conservo tutti i ritagli di carta su cui scrivevo. Lungi da me distruggerli. Buona serata.

I commenti sono chiusi.