La strada che avrei voluto percorrere

Si sono conosciuti da “bambini” quando il fratello di Lei ha sposato la sorella di Lui e, quasi inevitabilmente, frequentando la stessa casa, è iniziata un’amicizia. Aveva buon gusto e le idee chiare, a soli 12 anni, … Lui! Si sentiva infastidita … Lei! La tenacia premia, così sussurra la saggezza popolare, e così è stato. Nell’autunno del 1954 il ragazzino dagli occhi color ambra, l’incarnato quasi mulatto e i ricci scuri, compiuti 18 anni, riesce a far capitolare la splendida ragazza dalla pelle di luna, dai lunghi capelli mossi e gli occhi scurissimi, ormai 22 enne. 11 anni di fidanzamento, un percorso singolare per chi si ama e freme per dividere lo stesso spazio, dettato dalla volontà di un lavoro duraturo per entrambi, di un nido che rispecchi ciò che sono e di un futuro ovattato per i figli che verranno. Il matrimonio, una prima figlia, frutto di cure mirate e andate a buon fine, seguita da altri due, una perenne salita stretta ad una felicità che non si è mai sopita. 2015, l’involucro a tratti si ribella, la ragione reagisce ed il cuore, ancora innamorato, ogni giorno, rifiorisce. Mamma & Papà, una vita mano nella mano, un amore che non nega una carezza, una risata, che trova spazio in un pensiero affidato ad un bigliettino, una complicità che affonda le radici in una relazione vera. L’amore visita ogni casa, alle prime luci o all’imbrunire della vita,  ma non sempre lo si riconosce a prima vista o lo si ritiene tale, perché l’inganno sa vestirsi a festa …

13  Vi voglio bene!                                – Carla –

 

Annunci

30 thoughts on “La strada che avrei voluto percorrere

  1. Questi si che sono bei post! Post che permettono di sognare in un mondo pieno di spine, di asocializzazione, di disrtazioni, di disillusioni, di tradimenti, di scarsa volontà!
    Grazie e complimenti ancora alla coppia 🙂

  2. Il tempo scrive cammini diversi per ognuno di noi, forse tu fai parte di un altro progetto, io a sessant’anni ne sto cercando un altro, non disperare, sei bella, giovane e ricca di talento, hai ancora tante strade da percorrere.

  3. Grazie per averci fatto partecipe di una parte delle tua vita.
    Che bella storia…amori “di una volta” che sanno sfidare tempo, controversie, dolori e nutrirsi di gioia.
    Auguri ai tuoi meravigliosi genitori.
    (mi hai fatto scendere un pò di nostalgia….)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...