Fine estate? Ma anche noooo!

Tira, solleva, aumenta, riduci, aspira, gonfia … e baaaaastaaaa! Sottoporsi a procedure chirurgiche, spesso dolorose e con decorsi post operatori lunghi e delicati, al fine di risolvere o alleviare problematiche correlate alla salute, di liberarsi di un’imperfezione evidente che mina l’autostima è, nel primo caso, un dovere, nel secondo, un diritto sacrosanto. Acquistare un carnet d’ingressi in “sartoria”, per scopi squisitamente estetici e non indiscutibilmente necessari, atti solamente a placare gli appetiti della Dea Vanità, per me, e lo ripeto, per me, è da malati, da totali sconnessi, vittime di una scarsa capacità di scambio d’informazioni tra pensiero e realtà. Cascano le palpebre e si ha l’impressione di vedere due tende da sole perennemente abbassate? È il caso di ricorrere ad una “Befaroplastica”, non v’è dubbio, il campo visivo è limitato! Si respira come un vecchio aspirapolvere intasato? È essenziale una “Rinoplastica”! Le orecchie sembrano due grandi pizze in bella mostra? Eh sì, non deve essere rilassante pettinarsi o infilare un maglione a collo alto e stretto, non si può fare a meno di una “Otoplastica” per “abbottonarle” e renderle meno ingombranti! Ma il resto? Regalarsi una “Malaroplastica” per ottenere zigomoni innaturali, una “Mentoplastica” per trasformare il mento, rimodellare le labbra e conciarle come due würstel, farsi succhiare l’adipe inesistente delle ginocchia o impiantare delle protesi di silicone per dar volume ai polpacci, bramare per una “Gluteoplastica” per ingrandire e arrotondare i glutei e spacciarli per made in brasile è da abbonamento psichiatrico. L’estate, solo sul calendario per chi vive a sud della nostra bistrattata Italia, compresa la mia adorata isolona, è in dirittura di arrivo ed io, che non sono riuscita a disfarmene, con una leggerezza d’animo degna di una “tap model”, ho steso al sole le mie simpatiche escrescenze di serenità, con pensiero distante anni luce dal “taglia & cuci”. C’è di meglio e Viva Dio! … ma anche di peggio, tutto sommato, per la gioia di una tardoncella come me che si è goduta il mare e continua a goderselo, infischiandosene del giro di boa del mezzo secolo ad un tiro di schioppo!

Carla

Annunci

23 thoughts on “Fine estate? Ma anche noooo!

  1. Eccoti Carla, ma per carita’, il bisturi, le persone che devono essere operate per cose serie potrebbero anche incavolarsi! Ben tornata, mi sei mancata, baciotti e buon weekend, ❤ qua piove, 😦

  2. Bentornata Carla e alla grande direi, mi è piaciuto tantissimo quello che hai scritto e lo condivido totalmente. Hai fatto bene a goderti l’estate alla faccia di chi si fa mille problemi per un rotolino in più o per le caviglie un po’ grosse 🙂
    Bisturi solo per le cose serie, non per altri motivi. E c’è da dire che spesso i risultati non sono poi così eccezionali, si vedono persone che sembrano totalmente di plastica e si nota tantissimo che non è tutta roba naturale!!
    Un abbraccio e buon fine settimana. Pat

  3. Il tempo, lo sappiamo bene, corrode la vita e lascia i suoi segni sulle cose e sugli uomini, sulla facciata di una casa così come sul volto di una persona. Oggi molti pensano di poter fermare il tempo: è un immorale pensiero di onnipotenza insito in tutte quelle persone che, ad una certa età, proprio nel momento in cui il tempo sta per travolgerle, credono di poterlo bloccare attraverso un intervento di chirurgia estetica. Stendiamo un velo pietoso su questi penosi restauri.

  4. Ah, ah, ah…sei un mito!
    Condivido tuto ciò che hai scritto (ho fatto un post sul mio blog che parla di questo argomento). Tu al giro del mezzo secolo (comew dice mia figlia) pensa io che l’ho superato da un pezzetto, ma al mare sotto il sole, sull’asciugamano, con la grinza sul ginocchio, un bozzetto che appare sulla coscia, unavenuzza che mi fa l’occhiolino dietro il ginocchio, un gomito un pò meno sodo, mi ci metto lo stesso e chi non vuol vedere….si giri dall’altra parte! 🙂

  5. Pensa te, sono ancora al mare e ne vedo ancora di tutti i colori ( lavoro come bagnino)
    Vuoi la mia opinione?… Al naturale, semper
    Ciao Carla
    Rodrigo

    • Eh..Eh..Eh… per te diventa traumatico quando la natura abbonda davvero, mica sei un rimorchiatore: Donne, suvvia, non esageriamo con i kg di troppo, per non sprezzare in due gli angeli del mare. Rodrigo, io non so nuotare e se entro in acqua guardo sempre per vedere il bagnino … 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...