Nel Blu

Ci sono momenti giallo oro di passione,

momenti rosso porpora in cui perdi la ragione,

momenti di noia grigio-verde militare,

momenti azzurro cielo in cui volare,

ma arriva sempre il momento in cui devi scivolare giù, fino in fondo al Blu …

Deserti di bianco sale,

terra nera della luna che conviene non toccare,

veli di nebbia non ti lasciano passare,

qualche lungo ponte da attraversare,

ma arriva sempre il momento in cui devi scivolare su, fino in cima al Blu …

Quarti di tono di musiche lontane,

echi di barocco nell’acqua di un canale,

impulsi tipo cover e sequenza digitale,

segnali di tamburi nella giungla tropicale,

ma arriva sempre il momento in cui devi suonare il Blu …

– Eugenio Finardi –

… nonostante i “veli di nebbia” non facili da passare e un “lungo ponte” da attraversare, il “giallo oro” e “l’azzurro cielo” mi vestono totalmente. Sono pronta a “scivolare nel BLU”, a sfidare le sempre più ripide salite dell’esistenza umana.

Carla

 

Annunci

17 thoughts on “Nel Blu

  1. Stavo per cliccare mi piace ancora prima della fine, poi mi accorgo che era il mio mito di “Musica ribelle”, ma quanto sono invecchiato, questa di Finardi non la conoscevo, che album è? Comunque brava.

    • Non lo so di che album è … Finardi mi è sempre piaciuto ma il mio grande amore era Bennato, credo di averlo visto una decina di volte in concerto e, tutte le volte tornavo a casa senza voce. Un abbraccio… Amico della mia stessa era geologica … 🙂

  2. Bello questo accostamento di colori associato ai momenti di vita…
    che dire…sarebbe bello essere circondati di solo sfumature sgargianti ma esistono anche le tonalita’ piu tetre che aiutano a farci apprezzare quelle piu vivaci
    buona domenica

  3. Con il permesso di Carla rispondo a mfantuz; l’album di Finardi si intitola dal Blu, è (un po’ avanti) è del 1983. il brano più noto è “Le ragazze di Osaka” mentre il brano che secondo me suona delicatamente immenso è “Amore diverso”. E’ un brano dedicato a sua figlia; chi lo conosce sa e ci legge dentro tantissime cose.
    Grazie a Carla per lo spazio e l’occasione.
    Buona Pasqua
    Renato

    • Ciao Renato, ringrazio per le precisazioni… “Amore Diverso” è una poesia in musica … I testi delle canzoni di un certo tipo, per me, sono la cornice di tanti ricordi… Un abbraccio. Carla

      • Benvenuta nel “Club”, Carla; io vivo di musica, sempre immerso. E’ la mia vita, è la mia (sola) compagna da sempre. Oltre alle liriche adoro i brani musicali che riescono a parlare direttamente all’anima. Fa sempre piacere incontrare i propri “simili”.
        Grazie
        Renato

      • Grazie per il posticino privilegiato nel club … 🙂 la musica, unita ad un testo interessante, diventa, sempre, la cornice dei momenti della vita. … Felice serata ….. 🙂

      • Anche senza il testo… è una cornice stupenda. Anzi.
        Prova, se i va.

        Un esempio di 41 anni fa; i primi 2 minuti sono un incanto, il resto fa sognare.
        Grazie a te
        Renato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...