Grazie!

Il quotidiano porta, non di rado, ad affrontare situazioni difficili, che conducono, per forza maggiore, a passeggiare sul bordo di un vulcano. L’adrenalina va alle stelle ed è difficile distinguere l’eccitazione dalla paura o peggio dall’incoscienza nello scavalcare l’ostacolo a cuor leggero. Indiscutibile il dovercela fare, il non potersi sottrarre alle responsabilità, l’impossibilità di sostare ed attendere che sopraggiunga il “passaggio” in grado di allontanarci dai pericoli, dai doveri verso noi stessi e gli altri, che stazionano oltre la soglia del micro universo nel quale dimoriamo soli. Capita, ed è qualcosa di spaventoso, di dover portare senza nessun sostegno il peso del vivere, come capita d’avere la gran fortuna di un reale appoggio che sai non verrà mai a mancare. L’abitudine all’amore, all’affetto dato sempre a piene mani, che si prende avidamente scordando ti ripagare anche con un semplice grazie, potrebbero offuscare anche la più bella giornata di sole!

Carla

7 pensieri su “Grazie!

  1. E’ un grave errore dare l’affetto per scontato…..si rischia di perderlo. Un abbraccio!

  2. Io non manco mai di dire alle persone che voglio loro bene, non manco di un abbraccio, di un sorriso.
    E sì, la vita come dici bene, è molto spesso un camminare sul ciglio di un vulcano. speriamo resti quieto.
    ciao 🙂

I commenti sono chiusi.