Una lettera d’amore

“Una lettera è una gioia terrena, non concessa agli Dei” scrisse Emily Dickynson … non è un’eresia! La vecchia, cara, lettera d’amore ha un fascino durevole e, per chi l’ha attesa o spedita, riponendovi le speranze di un futuro in due, ha rappresentato una vibrante emozione, una possibilità, un mezzo per sbrigliare la prepotente esigenza di confessare o confermare l’amore. L’e-mail, figlia del progresso, fulmine che non fa in tempo a partire che è già giunto a destinazione, estingue completamente l’attesa e nello stesso tempo rimuove quel dolce patire, quelle ore grondanti d’interrogativi e sature di sogni che si spera possano diventare veri. Il postino che, solitamente, per anni svolgeva il proprio servizio nella stessa zona, diventava l’amico che, con larghi sorrisi, agitava la corrispondenza che sapeva portare felicità, ora è sufficiente una semplice connessione! Vogliamo mettere il piacere di tenere tra le mani qualcosa, in precedenza, passata tra le “sue”, la sorpresa di scoprire una calligrafia, a tratti incerta, perché attanagliato/a dall’emozione? La tecnologia, nonostante i limiti che non fanno di me Jobs o Gates, è una grande amica, un’efficace alleata che “trattiene”, brillantemente, tutto ciò che le affido, un mondo senza traguardi che si rinnova senza soste, offrendo sempre “altro” da scoprire ma mai, e ribadisco MAI, nonostante i vantaggi, potrà mettere all’angolo l’aroma e il fruscio della carta. Niente è più toccante del tenere una “passionale confessione” tra le dita!

Carla

Annunci

13 thoughts on “Una lettera d’amore

  1. Assolutamente d’accordo.Io uso ancora la mia stupenda Pelikan verde e nera con pennino d’oro e con carica a pompa di inchiostro. Non scrivo solo lettere d’amore ma anche lettere agli amici o ad amori lontani con i quali il rapporto non si è mai interrotto ma ha cambiato solo specie, è diventato amicizia, vera.
    Ciao. Buona serata. Osv.

  2. Con la lettera ci si scopre….ci si fa conoscere, è molto più intima e personale……non potrà mai essere sostituita da una email…. 🙂

  3. La vecchia cara lettera, quanto era bello scriverle e aspettare con ansia la risposta. Ora tutti con le mail, con i messaggini e via dicendo. Ma il fascino di una lettera non può sostituirlo niente e nessuno!!!
    Ciao, buona serata. Pat

  4. E poi la fragranza del “suo” profumo quando il tagliacarte incide la busta, ha una proprietà evocativa, il rossetto stampato in calce e’ quello vero, delle “sue” labbra.
    Chi non ha scritto e ricevuto lettere d’amore non saprà mai quanta bellezza trattengano e sappiano rilasciare
    Un abbraccio
    Giancarlo

  5. Ma chi scrive ancora lettere?
    Senza nulla toglierte alla tecnologia che ha i suoi lati positivi, vuoi mettere la magia della carta, il colore dell’inchiostro e la grafia di chi scrive?

  6. Condivido tutto!
    Mi permetto di segnalare un libro a tema diSimon Garfield – L’arte perduta di scrivere le lettere e come ritrovarla – Non l’ho letto, ma il titolo mi ha convinto 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...