Relazioni di comodo

Sorseggio una tisana calda e rifletto, cercando di non vagliare inflessibilmente quanto vedo o sento. Non ho problemi ad ammettere che in determinate circostanze, tuttavia, devo frenare il mio fare impetuoso nel liberare quelle che sono le mie convinzioni.

-“Sto con lui perché è un bravo ragazzo, ma è una frana in tutti i sensi!”

-“Gli piaccio, sai? Possiede una bella auto, una posizione sociale di tutto rispetto e sta bene economicamente …”.

-“Ad X non importa nulla di me, finché non trovo qualcuno di più soddisfacente sto con Y”.

-“Non avevo di meglio da fare e sono uscito con lei … seeee … ti pare che la portavo dove mi conoscono tutti?”

Frasi agghiaccianti … e quante volte le ho ascoltate, quali confidenze tra soli uomini o donne! Dico, avete spento il cervello? Ammesso che ne abbiate mai avuto uno, visti i ragionamenti! La “frana” magari è caduto in uno stato vegetativo da quando ti conosce, perché noiosa, poco stimolante e inaffidabile  … e complimentoni per la grazia con cui fai i conti in tasca agli aspiranti al “trono”, senza parlare del far vivere, inconsapevolmente, al malcapitato di turno, il ruolo di “ripiego”. Che razza di zotico esce con una donna per nascondendola? Vorrei dirvi come la penso, senza tanti preamboli, con fiumi di esempi che per chiunque sarebbero un campanello d’allarme, per analizzarsi e mettersi in discussione! Sono io a vivere nell’epoca sbagliata? Che valore hanno i sentimenti, le piccole emozioni che infiammano il cuore e che miscelano sogno e realtà, i sorrisi ingenui che accompagnano un fiore o due righe scritte con passione?Per alcuni, può darsi, nessuno! Il gesto gradito è quello da sfoggiare con gli altri, acquistato in una boutique esclusiva o in una gioielleria in pieno centro. Si può prezzare la parola “amore”? L’aspetto da bambolina non può reggere il gioco eternamente, garantire sempre nuove prede, disposte a rallentare la loro corsa per farsi catturare e a parecchie frega un piffero della tartaruga se la sensibilità e la comunicazione sono assenti. E’ avvilente non comprenderlo! Se volto lo sguardo al passato rivedo un gruppetto di ragazzini spensierati e un po’ incoscienti, pronti a prendere la vita di petto, senza troppe certezze, per il solo gusto di provare il brivido della sfida e m’assale un pizzico di tristezza nell’accorgermi che alcuni sono rimasti, esattamente, dove li ho lasciati.

Non hanno notato nemmeno la boa degli “anta” … fortuna che non siamo tutti così “vuoti”!

Carla

Annunci

8 thoughts on “Relazioni di comodo

  1. mmmhhh…provo a fare la voce fuori dal coro. I riferimenti di cui parli sono uno diverso dall’altro. Metterli assieme e giudicarli non trovo sia corretto. Ogni persona, ogni coppia ha una storia a se e i motivi che legano le persone possono essere giusti o sbagliati volta per volta.
    Accumunarli e dire io sono diversa, forse è troppo facile. Anche io vivo un rapporto di comodo con mia moglie e i motivi per cui non mi sono separato ancora sono tanti e complessi. Se però qualcuno mi paragonasse a qualcuno che si trova ugualmente in una situazione di comodo ma per motivi diversi dai miei…beh mi darebbe un po’ fastidio.
    Spero di non essere risultato troppo acido…stanotte ho dormito poco 😉

    • Non intendevo offendere, alcuno, se è accaduto chiedo scusa! Lei è tua moglie, le motivazioni che trasformano i lunghi rapporti sono infinite e vanno, giustamente, valutate singolarmente. Io facevo riferimento al mordi e fuggi, alle storielle che muoiono ancor prima di nascere, a prese di posizione che sono sbagliate e discutibili fin dall’inizio. Mi spiego meglio … Si desidera uscire con qualcuno solo per compagnia e sesso? Per rimediare una serata particolare? Bene, basta dirlo, fare in modo che la controparte ne sia consapevole, perché capita che chi è non voluto davvero si innamori e a fiaba finita soffra. Ciaoooooo, a presto!

      • Tranquilla non mi ritenevo offeso dal tuo post. E’ che sono sempre diffidente sulle generalizzazioni. E poi siamo sinceri…quante sono le persone che accetterebbero ugualmente un invito del tipo…”hey, ti va stasera di uscire per una bella serata di sesso e poi chi si è visto si è visto?”

  2. Carla, ancora una volta sono d’accordo con la tua analisi. Si tende sempre a dare la colpa del malfunzionamento delle relazione alle pecche dell’altro e forse invece si dovrebbe imparare a guardarsi dentro e indagare le proprie di pecche. Ad ogni nostra azione corrisponde una reazione uguale e contraria. Ho conosciuto persone come tu le descrivi, interessate a trovare persone blasonate ed economicamente benestanti da avere al proprio fianco solo per far invidia alle amiche…ma l’amore dove è allora? Non c’era. Fortuna che non tutti la pensano così!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...