Che tristezza!!!

Il mondo, un imponente palcoscenico che permette di “liberare” il meglio o il peggio di se stessi! Le tavole consumate da chi, prima di noi, le ha calcate, rappresentano fonte di brividi inesprimibili per chi ha in sé i mezzi per apprezzarle, un gioco crudele e stupido per chi vede nel prossimo un pupazzo inanimato, uno spettatore privo di sensibilità e dignità. Non per tutti il proferire parola è una recita, capita d’impersonare ciò che si è, di mettere a nudo il proprio cuore e ci si aspetta, da chi ci sta a sentire, non certo l’ovazione, ma qualcosa di più nobile, il RISPETTO, un gesto misero ma vero, che non regala nulla, questo è sicuro, ma evita l’umiliazione d’aver parlato a vuoto, di aver messo in scena un triste soliloquio.

Carla

9 pensieri su “Che tristezza!!!

  1. Ciao Carla, a volte credo che sono nata sul pianeta sabagliata… qui non c’è ORDINE, RISPETTO e AMORE.. cose fondamentale per vivere in armonia con se stesso e il prossimo.. dico sempre mancomale che la mia vita qui su la terra non e per sempre.. Pif

  2. Il rispetto si deve esigere, sempre e comunque, e quando non viene dato bisogna avere il coraggio di prenderselo…..è un diritto fondamentale di ogni individuo!

    • Hai ragione da vendere, ma qualche volta si ha pietà di chi non sa cosa sia … Qualcuno si erige a sapiente ed ha il cervello di una nocciolina … pretendere il rispetto da chi è un nulla intellettuale è dura ….

  3. Il RISPETTO va sempre più sparendo purtroppo, vige l’arroganza, la boria, la voglia di sopraffare gli altri e così tutto diventa vuoto, nullo, squallido!!
    Buona serata, Pat

  4. Rispetto? Il mondo non lo conosce… Siamo tutti egoisti e pensiamo solo a noi stessi; dell’altro ci accorgiamo solo quando ne abbiamo bisogno…
    Ma perché uso il ‘noi’? Non so, forse perché temo a volte di essere distante rispetto alle persone e di non mettermi in gioco; però questa non è mancanza di rispetto. C’è della gente in giro… se penso a quelli che incontro sul lavoro…
    Ma non lasciarti travolgere; la nostra dignità e la nostra consapevolezza non devono essere minate da chi non merita di farci stare male.
    un abbraccio.
    V

I commenti sono chiusi.