Seduzione …

Chi non si è mai trovato piacevolmente invischiato nella tela della “seduzione”? È un gioco che si perde nella notte dei tempi, dal sapore inebriante e sconvolgente al pari di una danza lenta e passionale che trascina soltanto i diretti interessati. Sono atteggiamenti naturali, che si assumono inconsapevolmente e che hanno un oscuro potere, quello di elevarci, all’ennesima potenza, agli occhi di chi è entrato nel nostro campo magnetico. Ciascuno emana “segnali” ben definiti e non esiste alcuna chiave di lettura che possa portare a schematizzarli o, in qualche modo, a trovare un filo conduttore che li accomuni. Seduce l’aroma di un profumo, che il ph della pelle ha reso personale, o il semplice odore dell’epidermide e può farci capitolare un movimento sensuale ed intrigante di una qualsiasi parte del corpo, anche quello ingenuo ed impacciatelo che, per quanto sgraziato, intenerisce il cuore. Calamita, in uguale misura, il timbro della voce, la cadenza di una diversa regione, l’accento di un’altra nazione, il fascino esotico legato al differente colore della pelle e dei lineamenti, il modo di esternare emozioni e sensazioni, la caparbietà con la quale si scalano le vette o i timori infantili che incorniciano il relazionarsi con gli altri. Sono certa che per quanto spontanei e casuali, quindi non assolutamente calcolati o studiati a tavolino, ciascuno di noi è conscio del valore e dell’eventuale riscontro degli impulsi che emana. Sappiamo esattamente cosa piace di noi e quale cocktail è in grado di rapire i nostri sensi! In più di un’occasione mi sono chiesta quali elementi facciano scattare in me la scintilla e per quanto arduo, sono capace di darmi una risposta. In cima alla lista ho posto l’intelletto ed il cuore, due componenti che, in pieno accordo, mi sanno offrire lunghe passeggiate in paradiso. La copertina del libro sarà vittima dell’usura, le sue pagine ingialliranno, contrariamente alle parole che non perderanno smalto. I misteri della mente sanno stupire e non annoiare, una testolina in continua evoluzione rende frizzante lo scoprirsi e il rapporto eternamente giovane, ciò non toglie che ho pur sempre dieci decimi e che non disprezzo delle belle mani, un sorriso accattivante o un fondoschiena niente male … beh, nessuno  è perfetto!

Carla

Annunci

12 thoughts on “Seduzione …

  1. ….no, io proprio ancora non ho capito come funziona e se tento di sedurre affilando le mie armi… combino solo disastri! 😦
    per fortuna… ciò non mi impedisce di finirci ugualmente, di tanto in tanto, nella rete dei giochi della seduzione! 🙂
    Buona Epifania!

  2. Le pagine ingialliranno ma le parole non perderanno smalto. Meraviglioso. Come ritrovare gli stessi occhi di anni fa incorniciati da rughe e capelli bianchi. Ma sempre con quella scintilla che te li ha fatti conoscere la prima volta. Post fantastico. Brava Carla!

  3. Il suono della voce,le parole,la sensibilità.Questo mi seduce e allo stesso modo provo io a farlo.
    Le mani piacciono molto anche a me,e non solo.In fin dei conti anche l’occhi vuole la sua parte.
    Ma il cocktail dev’essere ben mixato,equilibrato in odore,colore e gusto…

  4. Molto interessante questo post! Chi non si è mai trovato nel gioco della seduzione? Hai descritto benissimo le sensazioni di onnipotenza e sfrontatezza che si provano, ci si capisce al volo con uno sguardo, una diversa inflessione della voce, una parola. Quante emozioni! Comunque di sicuro meglio giudicare anche il contenuto e non solo la copertina perché poi quella sbiadisce come dici giustamente tu! E se non ci sono contenuti poi ci si rende conto troppo tardi del bell’acquisto che abbiamo fatto, haah! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...