Si chiamerà …

Ho sempre pensato che la vita d’ogni persona è come un percorso a tappe e che alla fine si raggiungono tutte … o quasi tutte! S’inizia vivendo il ruolo di figlio/a, si guadagnano traguardi scolastici, sportivi, lavorativi, si assaporano piccole e grandi soddisfazioni,  infine, come un cerchio che va a chiudersi, ci si ritrova a calcare le orme lasciate da chi ci ha preceduti ed un bel giorno … … … si scopre che dietro la porta bussa il mestiere di genitori. L’euforia che una simile novità riesce a scatenare fa compiere vere pazzie, rincretinendo anche i soggetti più duri, così, l’avvocato serioso, l’insegnante accigliato o il carpentiere introverso si ritrovano a emettere versetti imbarazzanti davanti ad un pancione. La donna in carriera, tutta impegni e sentimenti velatissimi, a trastullarsi nei negozi per l’infanzia dove, in bella mostra, c’è di tutto e di più.  In casa, nel corso dei 9 mesi,  si accumulano una marea di oggetti che soddisferebbero le esigenze di tre creaturine e che non sembrano mai abbastanza, non solo, la cameretta si trasforma in un nido d’amore dove il nuovo arrivato non potrà non sentirsi amato e al centro del mondo. Uno degli hobby serali preferiti dai futuri “mamma e papà”, accoccolati sotto le coperte o sul divano, sarà la scelta del nome, incuranti del fatto che non sempre il connubio tra nome e cognome si rivela dei più felici.  Alcuni bambini si ritrovano il principale dato anagrafico da sorriso, effetto di una moda, associato ad attori di soap opera o, più semplicemente, perché ha una particolare sonorità straniera. Il cognome , talvolta, regge l’unione, altre no! Ai tempi di “Anche i ricchi piangono”, una stravagante telenovelas brasiliana, a qualcuno fu affibbiato il nome Louis Antonio, penso a quanto ne sarà entusiasta, ora! Fu la volta di “Beautiful” e dei piccoli Ridge , Tylor e Brooke , con “Tempesta d’amore” e “Il Segreto” si faranno meno scempi?  Pepa, Angustias, Virtudes, tra 20 anni potrebbero denunciare  padre e madre. Non sempre il nome straniero si può accostare ad un cognome di una data regione. Swami Poddesu (per inciso, con un diverso accento si sta dicendo “soffiami” in sardo)  Tiril Matteu o Fateen Morroccu, effettivamente, non sono il massimo! Il discorso non cambia anche per nomi italianissimi, legati  a cognomi con un significato preciso,  incessanti prese in giro per chi li dovrà indossare. Tempo Pia… diventerà il romanesco Pia Tempo, Rita Espa, la donna invisibile, Espa Rita, Bianca Piazzetta, lo sponsor di una zona residenziale sul mare, Piazzetta Bianca, Pasquale Colomba, un dolcissimo invito culinario, Colomba Pasquale, chi più ne ha più ne metta! Sarà il caso di farci un  po’ d’attenzione?

Carla

Annunci

12 thoughts on “Si chiamerà …

  1. Che bel post, Carla, e a proposito di nomi, mi hai fatto venire in mente un vecchio ritaglio di giornale della nonna ( che ho conservato) su certi nomi in voga ai suoi tempi, tipo: Mussolini, Siluro, Fracasso, Garibaldi, Mazzini, Pisana, etcc.. Come vedi ogni epoca vuole le sue vittime
    Buona domenica
    Baci
    Mistral

  2. scegliere il nome della mia bimba e’ stato come partorire prima di partorire…avevo in testa un nome da una vita intera (davvero decisi quando ero piccola), ma ahime’ al papa’ non piaceva, ed allora abbiamo creato due liste, quella del papa’ era orrenda…mostruosa, quindi la spuntai e scegliemmo dalla mia…alla fine e’ nata Violante…

  3. A volte i genitori sembra che facciano apposta a rendere imbarazzante la vita dei figli!!!! Hai ragione, anche io ho sentito dei nomi assurdi: anche in TV dovrebbero stare attenti ad usare nomi “normali”…. Paola, Anna, Giulia…..

  4. io e “la” silvana n’abbiamo impastati tre: emanuele, “la” lidia e angelo, nell’ordine.
    ognuno una storia: il primo s’è beccato quel nome lì perché la mamma, preoccupata ha fatto un voto:
    alla messa dell’antivigilia di natale il celebrante ha citato l’emmanuele, il dio-con-noi e lei, non ancora in cinta dopo sei mesi di matrimonio “senza televisore” mi fa :-se è un maschio si chiama così!
    al che replico :ok, ma se è femmina emanuela!

    • Sono nomi bellissimi ed è, davvero, profondo averli attribuiti con una ragione precisa. Vedi che quando vuoi scrivi in modo accurato? Un abbraccio ai bimbi, la vera gioia di ogni Natale … di ogni giorno di una vita, spesso, per colpa di terzi, mediocre.

      • volere è potere; aspetto ancora commenti “critici” ai miei articoli:
        nell’anno nuovo vonto di uscire sul serio; per ora sto giocando e mi serve aiuto!
        ciao e “buon ferragosto”!
        fabrizio

  5. Stiamo attenti, perbacco, io ho conosciuto Guido La Vespa; Remo La Barca; e Gustavo Dandolo.
    In effetti al limite del grottesco, ma anche Grazia Melodia, che da sposata con un certo Giulio Coscia è diventata Grazia Melodia in Coscia, quasi esilarante.
    Per i vari nomi alla moda, un tempo andava Suellen (tutto attaccato) . Vogliamo parlare della famosa Condoleeza Rice? il nome è una storpiatura di “che delizia” o “con delizia” modo di dire dei vicini di casa italiani di Brooklin , per dimostrare il loro compiacimento alla famiglia Rice che poteva esibire una cosi bella creatura.
    l’esercizio lezioso della ricerca sul nome non sempre si rivela anche fruttuoso.
    Un sorriso
    Giancarlo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...