La Lampada di Aladino nel 2013

Chi non ricorda, anche se in maniera imprecisa, Aladino, il personaggio principale di uno dei racconti più celebri delle “Mille e una Notte”, ambientata nel Catai (oggi Cina settentrionale)?Il mago del Magreb che, alla morte del padre, si finge suo zio, esponendolo, in totale solitudine, ai pericoli di una realtà sotterranea alla quale intende sottrarre preziosi e una vecchia lampada ad olio?Aladino, che al dito indossa un anello-talismano di bronzo, offerto dall’impostore, sarà vittima di una spietatezza inaudita per non aver acconsentito ad ogni richiesta dell’uomo, restando prigioniero delle tenebre dei luoghi appena attraversati. La preghiera, il gesto di cingere le mani, lo porteranno a strofinare, involontariamente, il gioiello, rappresentando la salvezza. Una luce, inizialmente fioca, nell’assumere le sembianze di una gigantesca sagoma umana, si scoprirà essere il Genio capace di restituirgli la libertà. La lampada, considerata un semplice suppellettile, che per acquistare cibo, dovrà essere venduta, lucidata da sua madre, duplicherà l’evento, concedendo nuovi desideri da esaudire. Una favola del passato che, analizzata in tutte le sue sfumature, è maledettamente attuale. Povertà, disperazione, raggiri, promesse disattese e un Popolo di “Aladino”che sogna, stretto alla coda della speranza, uno Stato da “strofinare” per trovare una soluzione. Tre desideri … cosa domandare e perché?

Se mi fosse concesso di realizzare tre desideri, non credo ne utilizzerei nemmeno uno per me!

1-       Vorrei un mondo lontano dalle sofferenze fisiche e psicologiche, dove non esistono “gradini”e la tavola sulla quale cibarsi è una sola, per tutti.

2-       Vorrei un mondo dove l’uomo non si nutre di alcun animale o non chiede la sua morte per ricoprirsi di pelle o pelliccia.

3-       Vorrei potermene andare prima di tutte le persone che amo, per non dover soffrire!

Carla

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...