7 mesi

La notte e la quiete che, solitamente, la caratterizza, scortano l’ultimo ricordo che ho di te: una corsa, insieme, tra le strade della città, lungo i sentieri del parco. Con l’inchiostro di un pensiero ferito, su un foglio reso inconsistente da una realtà tradita, chiedo al mio animo di lasciare l’impronta di ciò che sento, anche se non sarò capace di renderti giustizia. La semplicità di un “Grazie”, non detto, ora avrebbe un valore immenso, capace di smorzare l’amaro in bocca. Grazie, amica mia, per aver insegnato, a chi si veste d’ignobiltà, con il coraggio che a 20 anni dovrebbe essere soppiantato dalla più viva spensieratezza, quanto è sconfinato l’amore di una madre e quanto può il suo cuore per crescere una figlia. Grazie, per aver dato prova che il dolore di un lutto, strazia, mettendo in ginocchio, ma non spegne i colori o cancella i profumi, quando piccole mani chiedono sorrisi e protezione. Grazie, per aver fatto dell’umiltà e della speranza il tuo abito più bello, per aver sempre danzato sulle note della spontaneità e della passione, mostrando a chi si è spento, ancor prima di accendersi, che l’amore che viveva in te non t’avrebbe lasciata sfiorire. Grazie, per l’energia divampata nel rimetterti in gioco, ancora una volta, come madre … Grazie, per aver regalato ad ogni creatura frammenti del tuo amare, a conferma che non è poi così raro che nell’animo umano si possa nascondere il vero animale. Grazie, un Grazie urlato senza voce, intessuto alla malinconia della memoria che sfoglia un album da non dimenticare, stretto al dolore che vivo, ogni giorno, e che non posso strappare dagli occhi di chi ti ha vissuta come una sorella. La tua bellezza abbaglia il cielo, mettendo in ombra la terra, so che ti risveglierai con noi, ogni mattina, abbracciandoci col sole e che i tuoi insegnamenti, dove la bontà trova terra fertile, non smetteranno di germogliare. Ti voglio bene, amica mia …

 

Carla

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...