Casa

 

 

Gocce di luce tra il rosso dei coralli,

versi che un alito turchese

scarabocchia sulle dune di sabbia

e una mano bambina

stretta alla coda dell’aurora.

Petali di luna tra le ciglia dorate di un faro,

carezze che nuvole d’avorio

tengono appese al cielo

e un volo mai stanco

traccia il profilo di casa.

Carla

 

 

8 pensieri su “Casa

  1. Ora che ho trovato il tuo blog piano piano lo spulcerò anche io! 😉 Bella questa poesia. A me fa pensare alle mie notti d’estate in Sardegna, a sentire il rumore del mare e dei grilli, in attesa del sole in quel rassicurante buio isolano.

  2. Mi raccomando, cerca di non accompagnare troppo la successione di immagini.
    Pensa al fatto che nulla le accompagna, nella realtà, come nel ricordo.
    La sfida della poesia è proprio questa: asciugarsi fino a rendersi invisibile, al cospetto delle parole.

I commenti sono chiusi.